È possibile sottoporsi a procedure odontoiatriche in condizione di sedazione? Certamente sì!

Può darsi che la procedura cui ti devi sottoporre sia articolata e complessa (per esempio puoi dover posizionare molti impianti e la durata della seduta ti spaventa).

Può darsi che tu preferisca sottoporti a un minor numero di sedute ma concentrare in ciascuna di queste più procedure (per esempio puoi preferire estrarre quattro denti del giudizio in una seduta anziché prendere in quattro distinte occasioni l’antibiotico).

Può darsi che tu sia semplicemente spaventato da pregressi interventi odontoiatrici anche di routine, come le otturazioni, che però ti hanno reso “scomoda” la poltrona dal dentista fin da bambino.

Per tutte queste situazioni puoi ricorrere al supporto del medico anestesista, che, presso il nostro studio, ti somministrerà un tipo di farmaco in grado di indurre la sedazione cosciente.

Quali sono le cose fondamentali da sapere sulle cure dentistiche in sedazione?

In prima visita, qualora tu manifesti la volontà di  svolgere le tue sedute in sedazione, i dottori ti forniranno innanzitutto TUTTE LE INFORMAZIONI relative al percorso terapeutico che stai per intraprendere (durata delle sedute, collaborazione richiesta, possibilità di fastidio post-operatorio, ecc.). Sarai tu a decidere se la sedazione fa al caso tuo.

In seguito, ti verranno richiesti alcuni esami medici di routine: elettrocardiogramma, emocromo completo, eventuali test anti hiv e hcv;

Durante l’intervento, il farmaco, somministrato endovena, ti renderà rilassato e collaborante, senza però farti perdere coscienza o alterare in modo significativo le tue percezioni; appositi macchinari monitoreranno le tue condizioni in ogni momento. È possibile anche che ti venga somministrato un analgesico per facilitare il decorso postoperatorio, se la procedura lo richiede.

Al termine della seduta, un apposito farmaco antagonista ti riporterà alla totale coscienza e lucidità; tuttavia, è bene che tu non ritorni a casa mettendoti alla guida di un veicolo, perchè i tuoi riflessi risulteranno rallentati ancora per qualche ora.

La sedazione cosciente può essere la scelta più appropriata per i pazienti ansiosi: ci ha consentito di portare a termire con successo decine di interventi, dai più impegnativi a quelli di routine. I costi aggiuntivi che può comportare si possono ammortizzare ottimizzando le sedute e concentrando più procedure nel singolo appuntamento.

Scopri se fa al caso tuo: prenota un appuntamento o chiedici maggiori informazioni allo 06/39751197; oppure conosci la dott.ssa Chiara Maini, la nostra anestesista, visionando il suo profilo qui.