IMPIANTI DENTALI, RIMETTERE I DENTI PERSI, STABILIZZARE UNA PROTESI MOBILE

 

L’implantologia è quella branca dell’odontoiatria che si occupa di ripristinare gli elementi dentari mancanti tramite gli impianti.

Gli impianti sono dei dispositivi in titanio che tramite una piccola procedura chirurgica vengono posizionati nelle ossa mascellari. Tali dispositivi sono composti da un materiale altamente biocompatibile che ne rende impossibile il rigetto o un’avversa risposta immunitaria. La rara evenienza della mancata osteointegrazione dell’impianto rende necessaria la sua rimozione. Essa è dovuta perlopiù ad un’errata pianificazione, un’insufficiente igiene orale o dall’adozione di materiali economici e di dubbia qualità.

Tramite gli impianti dentali oggi è possibile:

  • Sostituire uno o più elementi dentali senza sacrificare i denti vicini (ad esempio limandoli per realizzare un ponte fisso)

 

  • Stabilizzare protesi rimovibili complete, riducendone le dimensioni e rendendole più stabili e funzionali nel cavo orale

 

 

  • Riabilitare un’arcata completa priva di denti o con elementi scarsamente affidabili, tramite protesi fisse stabilizzate su un ridotto numero di impianti (“All on 4” e “All on 6”). Se vuoi saperne di più su questa procedura clicca qui

Le situazioni in cui non è possibile collocare degli impianti sono veramente poche,anche quando l’osso è scarso: mentre infatti in passato le ossa atrofiche costituivano un ostacolo al posizionamento degli impianti dentali, oggi grazie al rialzo di seno, alla espansione di cresta e alla rigenerazione tissutale) quasi mai si deve rinunciare a posizionare degli impianti.

Consulta anche la sezione Implantologia per ulteriori notizie