Oggi è possibile sostituire tutti i denti di un’arcata grazie ad una protesi totale fissa su soli 4 o 6 impianti. Nel primo caso si parla di all-on-four, nel secondo di all-on-six.

La caratteristica rivoluzionaria di questa tecnica è che ti consente di avere i denti fissi in poche ore, anche in situazioni in cui, fino a poco tempo fa, era impensabile ricorrere agli impianti. Grazie al particolare posizionamento degli impianti, infatti, si possono utilizzare quelle zone delle ossa mascellari dove l’osso non scarseggia quasi mai.

In un unico intervento, quindi, potranno essere posizionati gli impianti e, contemporaneamente, potrà essere realizzata la protesi che rimpiazza l’intera arcata.

Per chi è indicata questa tecnica?

  1. per le persone che hanno un pessimo stato di conservazione della grande maggioranza dei denti che, quindi, sono destinati a essere persi per carie avanzatissime o grave malattia parodontale
  2. per le persone per le quali la scarsa disponibilità di osso nei settori posteriori non possa essere compensata con interventi di aumenti del volume osseo
  3. per quanti non possono o non vogliono aspettare i tempi di una riabilitazione classica con un ponte circolare su impianti
  4. per chi vuole fare un salto di qualità sia in termini di funzionalità che di estetica rispetto alle classiche protesi rimovibili.

Ma vediamo nel dettaglio come si realizza questo tipo di tecnica:

Nel corso di un intervento -lungo ma sempre ben tollerato perché assistito dalla sedazione operata dal medico anestesista– si estraggono i denti compromessi, si posizionano gli impianti e si adatta in bocca una protesi provvisoria preventivamente realizzata.

Il paziente va già via con i propri denti nuovi nella loro versione provvisoria. Tornerà solo dopo una decina di giorni per la rimozione dei punti e per un primo controllo post-operatorio, ma può già mangiare e sorridere con sicurezza.

Dopo circa 3 mesi, a completamento della guarigione di ossa e gengive, la protesi provvisoria è sostituita con una definitiva, ancora più leggera, esteticamente gradevole e funzionale della precedente.

D’ora in poi, il paziente dovrà seguire alcune semplici regole di igiene domiciliare (che non portano via più tempo della pulizia quotidiana dei denti naturali)  senza preoccuparsi che la sua protesi possa essere instabile o staccarsi: solo noi potremo, periodicamente, rimuoverla per una pulizia professionale più approfondita

Compila il form descrivendo, se vuoi, il tuo problema.  Ti ricontatteremo entro 24 ore per prenotare una visita accurata, comprensiva di piano di trattamento e preventivo di spesa, presso la nostra struttura.





Accettazione trattamento dati personali privacy policy
[recaptcha]

Leave a Reply